Dolci per le ricorrenze

E’ arrivata la pinza!

pinza face

 

 

 

 

 

 

 

 

Per chi non lo sapesse la pinza o meglio dire “a pinsa” è un antico dolce veneto legato alla tradizione contadina a base di farina da polenta, uvetta, mele, fichi, semi di finocchio, ma ne esistono molte versioni. Una volta per cuocerlo veniva avvolto in foglie di verza e messo sotto la cenere del camino. Si dice che sia nato come pane dolce di Natale. Oggi lo si accompagna al vino rosso nella sera del “pan e vin” (tra 5 e 6 gennaio).

Buon anno a tutti!!

Super focaccia!

focaccia grande face

 

 

 

 

 

 

 

 

Tanti in famiglia? Nessun problema!

Torrone

torrone face

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa si è una scala pericolosa!

Torrone morbido di nostra produzione, con mandorle e nocciole.

Tronchetto di Natale

tronchetto face

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oltre a focacce e panettoni di vari gusti, per il periodo natalizio nella nostra pasticceria troverete i tronchetti di Natale.

Quest’anno due versioni: con una crema al burro all’arancio e scaglie di cioccolato fondente e una versione semifreddo alla vaniglia  con frutti di bosco.

Panettoni e focacce

panettoni face

 

 

 

 

 

 

 

 

Abbiamo cominciato la produzione di panettoni di vari gusti: il classico con uvetta e arancio candito, una versione con i mirtilli rossi e quello al cioccolato. Inoltre per chi ama il semplice gusto della pasta, la focaccia, solo con glassa di zucchero e mandorle sopra.

La storia di San Martino

SanMartinoface2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ormai da quante volte l’abbiamo sentita ci sembra una favola, ma in realtà è storia.

Martino era figlio di un militare romano, seguendo le orme del padre gli venne affidata la guardia notturna. Durante una notte incontrò un mendicante seminudo, mosso a pietà tagliò il suo mantello per coprirlo.

La notte successiva sognò Gesù che lo ringraziava del gesto e al risveglio il mantello era integro.

Martino continuò la sua professione ma quell’evento lo segnò profondamente fin tanto che a quarant’anni decise di dedicarsi completamente alla predicazione della fede cristiana.

Credendo sia un ringraziamento per l’operato della sua vita, il bel tempo di novembre dopo le prime gelate, alle vicinanze dell’anniversario della sua sepoltura il giorno 11, viene chiamato “estate di San Martino”, anche se quest’anno le gelate non sono ancora arrivate.

 

San Martino

SanMartinoface

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stiamo ferrando e imbrigliando i cavalli di San Martino, se non volete rischiare di andare a piedi… prenotatelo!

Dolcetto o scherzetto?

IMG_1056face

 

 

 

 

 

 

 

 

Una bara con il morto tutto in cioccolato, secondo voi è un dolcetto o uno scherzetto?

Biscotti di Halloween

IMG_1050face

 

 

 

 

 

 

 

 

Biscotti di frolla ricoperti con pasta di zucchero. Perfetti per quando vi chiederanno: “Dolcetto o scherzetto?”.

Fave dei Morti

fave2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La novità è sempre piacevole ma anche la tradizione se viene ricordata.

Come le fave, dei dolcetti a base di mandorle e zucchero che prepariamo per le festività dei Santi e dei Defunti, e che appunto da questi ultimi prendono il nome: “dei Morti”.

O ancora San Martino a cavallo, per la sua ricorrenza l’11 novembre che presto vi mostreremo e racconteremo la sua storia.

torna all'inizio